Main Content

Nei miei anni di studi e incontri come Psicoterapeuta e Coach mi sono accorto che non c’è nessuno che aiuta davvero le persone stanche di

 Nessuno si cura di chi non è nato guerriero spartano e ha già consumato tutta la sua forza di volontà in altre pratiche di miglioramento personale.

Persone che adesso sono disilluse, affaticate, disorientate e angosciate nella scelta della strada da intraprendere, magari dopo vari tentativi non andati a buon fine, seppur non intenzionate a mollare la loro ricerca di benessere e realizzazione.

Di solito nei discorsi motivazionali la comfort zone è descritta come un divano comodo, la tana della mediocrità, una trappola infernale, il buco nero del successo e del benessere personale.

Io spesso mi sono chiesto: 

Ma davvero la vita inizia fuori dalla zona di comfort?

Dobbiamo per forza fare una fatica boia per cambiare? E’ proprio necessario che tutti proprio tutti facciano uno sforzo fisico e mentale superiore alle proprie possibilità per conquistare la serenità e la realizzazione personale e professionale?

Ma non sarà forse che l’angoscia sia causata proprio dal tentativo di spingersi fuori dalla propria Zona di Comfort?

Secondo me il conforto dovrebbe essere l’obiettivo, e il successo di ogni persona, non la fatica per una continua frenesia di sfide nuove e il panico di non raggiungere i risultati sperati.

Uno stile dei vita dove stai comodo, un sistema di affrontare i conflitti dove stai comodo, una maniera di stare in una relazione sentimentale dove stai comodo mi sembrano tutte cose bellissime.

E allora ho pensato a QUIETMOOD una strategia per aumentare il benessere e togliere la fatica inutile a tutte le persone che già faticano a vivere.

Stay Cushy, Not Pushy !

bradipo quietmood

Rispondi al mio ComforTest

Vorresti liberarti dell’Angoscia anche Se Sei Stanco di Provarci e Hai Finito la Forza di Volontà? Il modo meno impegnativo, economico e veloce di scoprirlo è utilizzare il mio comfort test attraverso il quale farmi analizzare la tua situazione personale per poter capire quanto sei ormai fuori dalla tua zona di comfort e aiutarmi a fornirti dei piccoli correttivi per poter ritornare a stare subito meglio.

con Quietmood evolvi...

Senza uscire dalla zona di Comfort

ma espandendola in modo da sentirti sempre a posto con te stesso e perfettamente a tuo agio.

Senza usare la forza di volontà

che non significa non fare sforzo e non impegnarsi, che è impossibile, ma non forzarsi ed essere naturalmente e fluidamente spontanei e motivati.

Senza perseguire obiettivi angoscianti

Ma seguendo desideri autentici che ti rappresentano veramente e non appioppati da qualche Guru o dalle pressioni sociali.

Leggi cosa dicono di Quietmood nella sezione delle testimonianze

  • testimonianza quietmood donna
    5
    Consiglio Quietmood a tutti !! Ti aiuta a vivere bene ed ad attuare la migliore strategia per la risoluzione dei problemi della vita. La strategia mi è stata utilissima in ogni modo immaginabile. Grazie a Quietmood sento di aver acquisito maggior capacità decisionale, capacità di superare ostacoli prima insormontabili. La differenza con altri approcci l'ho vista nella metodologia di analisi dei problemi.
    Sara Brizzi
    Fisioterapista
  • testimonianza quietmood uomo
    5
    Consiglierei la strategia Quietmood perché è un tipo di approccio che sin da subito fornisce strumenti per far fronte ai propri problemi, inoltre non c'è mai un clima di pesantezza perché al Dr Gerboni piace sdrammatizzare e riesce sempre a risollevarti anche quando la situazione sembra cupa.
    Nicolò Manfredini
    Studente universitario
  • testimonianza quietmood donna
    5
    La strategia Quietmood mi è stata utile in modo determinante. Ho acquisito maggior fiducia nei miei mezzi e maggiore controllo degli stessi. Maggiore efficacia nella scelta degli obiettivi e nel loro perseguimento. Il percorso è stato piacevole grazie all'approccio informale e scherzoso che alleggerisce la propria sofferenza e la riporta a valori di realtà commisurati a quelli di altre vite. Non ci si sente giudicati ma sostenuti con leggerezza.
    Isabella Scandaletti
    Giornalista
Copy link
Powered by Social Snap